Tyrseno http://www.tyrseno.net Giornale on line fondato nel 1998 Mon, 26 Oct 2020 13:53:28 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.5.1 COVID-19, Cerveteri: modalità di conferimento rifiuti per soggetti in quarantena o positivi al virus http://www.tyrseno.net/covid-19-cerveteri-modalita-di-conferimento-rifiuti-per-soggetti-in-quarantena-o-positivi-al-virus/ http://www.tyrseno.net/covid-19-cerveteri-modalita-di-conferimento-rifiuti-per-soggetti-in-quarantena-o-positivi-al-virus/#respond Mon, 26 Oct 2020 13:53:28 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35778

L’Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti chiarisce le modalità da adottare   In questi giorni l’Amministrazione comunale di Cerveteri riceve quotidianamente richieste di chiarimenti su come procedere con la raccolta dei rifiuti per gli UTENTI POSTI in quarantena fiduciaria o positività al tampone, in questa fase di emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19. L’Assessora […]]]>

L’Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti chiarisce le modalità da adottare
 
In questi giorni l’Amministrazione comunale di Cerveteri riceve quotidianamente richieste di chiarimenti su come procedere con la raccolta dei rifiuti per gli UTENTI POSTI in quarantena fiduciaria o positività al tampone, in questa fase di emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19.
L’Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti, nel merito spiega: “sin da inizio emergenza sanitaria legata al COVID-19, così come previsto dall’Istituto Superiore di Sanità, al fine di tutelare la salute di tutti, cittadini e operatori ecologici, il Comune di Cerveteri ha attivato un servizio dedicato esclusivamente alla raccolta dei rifiuti per i cittadini posti in quarantena fiduciaria o positivi al virus. I cittadini interessati devono immediatamente sospendere il conferimento dei rifiuti con il sistema abituale. L’utente sarà contattato telefonicamente e gli saranno fornite tutte le indicazioni sulle nuove modalità di raccolta rifiuti e i giorni di esposizione dei mastelli. Fino a quando non saranno contattati, nel rispetto della salute di tutti, non dovranno esporre alcun mastello”.
]]>
http://www.tyrseno.net/covid-19-cerveteri-modalita-di-conferimento-rifiuti-per-soggetti-in-quarantena-o-positivi-al-virus/feed/ 0
Con 37,5 non chiamate il 118 http://www.tyrseno.net/con-375-non-chiamate-il-118/ http://www.tyrseno.net/con-375-non-chiamate-il-118/#respond Mon, 26 Oct 2020 09:29:27 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35772

La mascherina ci tappa il naso e altera la voce, ma gli elastici ci tendono l’orecchio, mentre a occhi sgranati osserviamo come si è ridotto il covidmondo. Ovunque si sente tossicchiare e dopo lo spettacolo di ottobrate dai colori autunnali stupendi vediamo i cieli grigi di giornate piovose e ventose. Non sappiamo come vestirci. Sudiamo […]]]>

La mascherina ci tappa il naso e altera la voce, ma gli elastici ci tendono l’orecchio, mentre a occhi sgranati osserviamo come si è ridotto il covidmondo. Ovunque si sente tossicchiare e dopo lo spettacolo di ottobrate dai colori autunnali stupendi vediamo i cieli grigi di giornate piovose e ventose. Non sappiamo come vestirci. Sudiamo in strade soleggiate, svoltiano in vie esposte alla tramontana ed ecco quel pizzicore in gola sospetto. Si chiama raffreddore, un morbo solo apparentemente minore, della famigerata famiglia “Corona”. Da anni i saccenti esperti in virologia sono alla ricerca vana di un vaccino contro il cimurro degli esseri umani. Colpisce regolarmente ai primi freddi e per alcuni, afflitti da allergie, anche in altri momenti, sempre a tradimento. Può portare complicazioni passando dalle prime vie respiratorie ai bronchi e ai polmoni, qualcuno ci lascia pure la pelle. Ben lo sperimentarono gli indigeni americani quando i colonizzatori arrivarono con il moccio al naso fra genti senza difese immunitarie. Intere etnie furono sterminate dall’Alasca alla Terra del Fuoco. Con il raffreddore, da noi, dopo un paio di giorni compare la febbricola intorno a 37,5. Oggi, in tempo di covid, il nostro popolo bue raffreddato si divide rapidamente in tre categorie. Le aquile che la vedono lunga si ritirano al calduccio di casa, prendono i rimedi della nonna e dopo circa una settimana guariscono. I cani randagi continuano ad andare in giro ad infettare il prossimo con il pulviscolo micidiale dei loro starnuti. I conigli pavidi chiamano il 118. Arrivano a sirene spiegate le ambulanze, inchiodano alle porte del pronto soccorso. Si rischia il tamponamento, poiché c’è già un ingorgo da farsi il segno della croce rossa. Per il tampone vero si attendono ore e, covid o non covid, medici stremati e con il terrore di essere denunciati per errori reali o presunti, mettono i “sintomatici” in osservazione su letti, barelle e materassi di fortuna. Non si capisce bene, come e perché, in tanta confusione, molto simile al panico per un petardo scambiato per bomba a mano, esista un sistema infallibile di rilevazione dati. Prima di sera bisogna andare in onda a reti unificate con le statistiche. Tanti tamponati, tanti positivi, tanti ricoverati, tanti passati a miglior vita. La cena ci va per traverso e se qualcuno tossisce l’intera tavolata va in crisi, si chiude il congiunto nello sgabuzzino delle scope e si caccia via l’ospite appestato. Scherzare sul nuovo virus mortale del ceppo Corona, fuoriuscito da laboratori cinesi impegnati in ricerche misteriose e forse in studi sulle guerre bacteriologiche può sembrare cosa irriverente e poco seria, ma la gente deve essere aiutata a scorgere una luce in fondo al tunnel, a non lasciarsi manipolare, a sperare, a superare la tragedia con il sorriso suscitato da una battuta, sia pure di dubbio gusto. Sta avanzando una nuova pandemia “virale”, un terrore cieco, una isteria collettiva, una sciagura planetaria. Bisogna reagire e convivere col malanno che seguirà il suo fatale corso e magari scomparirà prima che si produca il vaccino, come è avvenuto nella storia per ben peggiori pestilenze. Stiamo arrivando al punto di vivere da malati (di mente) per morire sani. COVID, Così Ormai Verremo Inesorabilmente Distrutti.

Umberto Mantaut

 

]]>
http://www.tyrseno.net/con-375-non-chiamate-il-118/feed/ 0
Ladispoli – Per le strutture ricettive allestita una sezione sul sito istituzionale http://www.tyrseno.net/ladispoli-per-le-strutture-ricettive-allestita-una-sezione-sul-sito-istituzionale/ http://www.tyrseno.net/ladispoli-per-le-strutture-ricettive-allestita-una-sezione-sul-sito-istituzionale/#respond Sat, 24 Oct 2020 14:43:43 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35761

Nell’ambito degli interventi di promozione della Città di Ladispoli, l’Amministrazione Comunale ha deciso di attivare sul sito proprio sito istituzionale un’apposita sezione dedicata alle strutture ricettive presenti sul territorio comunale. “L’obiettivo – spiegano in una nota congiunta l’assessore ai Servizi Informatici Fiovo Bitti e l’assessore al Commercio e Attività produttive, Francesca Lazzeri –  è quello […]]]>

Nell’ambito degli interventi di promozione della Città di Ladispoli, l’Amministrazione Comunale ha deciso di attivare sul sito proprio sito istituzionale un’apposita sezione dedicata alle strutture ricettive presenti sul territorio comunale.

“L’obiettivo – spiegano in una nota congiunta l’assessore ai Servizi Informatici Fiovo Bitti e l’assessore al Commercio e Attività produttive, Francesca Lazzeri –  è quello di dare ai turisti e ai visitatori di passaggio la possibilità di ricercare e trovare facilmente dove alloggiare e allo stesso tempo dar visibilità ai numerosi operatori del settore. All’interno della pagina online dedicata, verrà pubblicato alla voce “Dove dormire a Ladispoli” l’elenco delle strutture che decideranno di aderire all’iniziativa e tutte le informazioni per poterle contattare.” Si invitano, pertanto, tutti gli operatori del settore a voler produrre apposita istanza di adesione completa di tutte le informazioni richieste secondo quanto indicato nel modulo (Modello di domanda in allegato) appositamente predisposto. La domanda, debitamente compilata, dovrà essere inoltrata al seguente indirizzo pec: comunediladispoli@certificazioneposta.it

Per scaricare il modulo di domanda

https://www.comunediladispoli.it/strutture-ricettive-una-sezione-sul-sito-istituzionale-/notizia

L’Ufficio stampa

Ladispoli, 24/10/2020

]]>
http://www.tyrseno.net/ladispoli-per-le-strutture-ricettive-allestita-una-sezione-sul-sito-istituzionale/feed/ 0
Ladispoli – Urp, da lunedì 26 ottobre le nuove modalità di accesso http://www.tyrseno.net/ladispoli-urp-da-lunedi-26-ottobre-le-nuove-modalita-di-accesso/ http://www.tyrseno.net/ladispoli-urp-da-lunedi-26-ottobre-le-nuove-modalita-di-accesso/#respond Sat, 24 Oct 2020 09:02:52 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35758

“L’obiettivo è doppio: assicurare ai cittadini un servizio sempre più efficiente, garantendo, allo stesso tempo, il rispetto delle norme sul distanziamento sociale, previste dai provvedimenti del governo e della regione, a tutela dei cittadini, dei dipendenti comunali e delle società partecipate dal comune e dei volontari che contribuiscono alla gestione degli ingressi nel palazzetto comunale”. […]]]>

“L’obiettivo è doppio: assicurare ai cittadini un servizio sempre più efficiente, garantendo, allo stesso tempo, il rispetto delle norme sul distanziamento sociale, previste dai provvedimenti del governo e della regione, a tutela dei cittadini, dei dipendenti comunali e delle società partecipate dal comune e dei volontari che contribuiscono alla gestione degli ingressi nel palazzetto comunale”. Con queste parole l’assessore ai servizi ai Servizi anagrafici, Fiovo Bitti, ha annunciato che da lunedì 26 ottobre, tutte le prenotazioni relative ai servizi anagrafici saranno effettuate telefonicamente, chiamando i numeri diretti 0699231310 e 0699231291 o il numero verde 800513128 dell’Ufficio relazione con il pubblico. In alternativa, è possibile inviare una mail all’indirizzo ufficio.urp@comunediladispoli.it.

“A partire da novembre, invece, l’anagrafe – ha proseguito Bitti – avrà un diverso orario di apertura al pubblico sulle due intere giornate del martedì e del giovedì, dalle 9 alle 13:30 e dalle 15:00 alle 18:00. Di conseguenza, gli appuntamenti già fissati nelle mattinate di lunedì, mercoledì e venerdì saranno riprogrammate, avendo l’accortezza di ridurre al minimo il disagio per i cittadini. Nel frattempo, l’amministrazione sta anche operando per rafforzare l’organico a disposizione dei servizi anagrafici e per potenziare i servizi digitali, in particolare sui cambi di residenza, per i quali, si ricorda, già ora è possibile inviare tutta la documentazione via posta elettronica certificata, avendo sempre l’accortezza di verificare la leggibilità dei documenti allegati”.

Da lunedì 26 ottobre l’Ufficio relazioni col pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 12:30 e il martedì e giovedì anche dalle 15:00 alle 17:30) potrà essere contattato esclusivamente telefonicamente chiamando i numeri diretti 0699231310 e 0699231291 o il numero verde 800513128  o per mail all’indirizzo ufficio.urp@comunediladispoli.it

L’Ufficio stampa

Ladispoli, 24/10/2020

 

 

]]>
http://www.tyrseno.net/ladispoli-urp-da-lunedi-26-ottobre-le-nuove-modalita-di-accesso/feed/ 0
Cerveteri – Multiservizi ed il verde http://www.tyrseno.net/cerveteri-multiservizi-ed-il-verde/ http://www.tyrseno.net/cerveteri-multiservizi-ed-il-verde/#respond Fri, 23 Oct 2020 08:51:53 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35752

La Multiservizi Caerite comunica che è online la programmazione settimanale del servizio di manutenzione del verde pubblico ( https://bit.ly/3dSDZi0). Gli interventi, programmati dal 26 al 30 ottobre, riguarderanno in particolare Cerveteri, Valcanneto, Cerenova, Borgo San Martino, Ceri e I Terzi. Gli addetti al verde di Multiservizi opereranno il taglio erba e la raccolta carta, oltre alla […]]]>

La Multiservizi Caerite comunica che è online la programmazione settimanale del servizio di manutenzione del verde pubblico ( https://bit.ly/3dSDZi0).
Gli interventi, programmati dal 26 al 30 ottobre, riguarderanno in particolare Cerveteri, Valcanneto, Cerenova, Borgo San Martino, Ceri e I Terzi. Gli addetti al verde di Multiservizi opereranno il taglio erba e la raccolta carta, oltre alla consueta manutenzione e cura del verde con il diserbo di cigli e marciapiedi stradali, la raccolta carta in aree verdi e parchi pubblici.
La pubblicazione dell’agenda settimanale del verde, così come l’agenda mensile e i report delle attività svolte rientrano nella volontà della Multiservizi di rendere il servizio sempre più efficiente e trasparente per la cittadinanza. A partire dalla seconda metà del 2016 ad oggi questo servizio consente al cittadino di risalire ad ogni singolo intervento svolto in qualunque giorno, avendo a disposizione informazioni su quante ore, quali e quanti operai, quali mezzi e attrezzature sono servite per la singola lavorazione, anche di una durata di soli 10 minuti.
Ad oggi sappiamo, ad esempio, che la superficie erbosa su cui Multiservizi esegue il taglio erba, è pari a circa 257.528 mq. Si tratta di 26 ettari dislocati su 13.400 ettari totali di superficie comunale. Le cunette stradali si estendono per 327.784 mq (32 ettari). Non calcolando le campagne cervetrane, il verde orizzontale gestito da Multiservizi corrisponde quindi al 12% di tutta la superficie del territorio urbanizzato di Cerveteri.
Al tema alberature si collegano i dati riguardanti il patrimonio arboreo di Cerveteri, disponibili online. La mappa del censimento di Cerveteri, Cerenova, Campo di Mare è consultabile al seguente link, mentre la mappa del censimento di Valcanneto, I Terzi, Borgo S. Martino, Ceri e Sasso qui. La mappatura digitale del patrimonio arboreo pone l’amministrazione di Cerveteri tra le poche in Italia ad aver ottemperato alla legge n. 10 del 2013 che prevede che tutti i comuni sopra i 15mila abitanti si dotino di un catasto delle alberature, ma soprattutto fra le pochissime realtà ad aver mappato tutti i dati del verde pubblico.Cerveteri
]]>
http://www.tyrseno.net/cerveteri-multiservizi-ed-il-verde/feed/ 0
Oggi su Rai Sport la tappa del Giro d’Italia di Ciclocross a Ladispoli http://www.tyrseno.net/oggi-su-rai-sport-la-tappa-del-giro-ditalia-di-ciclocross-a-ladispoli/ http://www.tyrseno.net/oggi-su-rai-sport-la-tappa-del-giro-ditalia-di-ciclocross-a-ladispoli/#respond Fri, 23 Oct 2020 08:40:47 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35748

“Il grande successo dell’ultimo fine settimana con la terza tappa del Giro d’Italia di Ciclocross, tenutosi a Ladispoli presso il Bosco di Palo è stato riconosciuto da tutti, organizzatori, Forze dell’ordine, pubblico, per la gestione perfetta dell’aspetto tecnico ma soprattutto per la sicurezza. Una bellissima vetrina per la nostra città – prosegue l’assessore allo sport, […]]]>

“Il grande successo dell’ultimo fine settimana con la terza tappa del Giro d’Italia di Ciclocross, tenutosi a Ladispoli presso il Bosco di Palo è stato riconosciuto da tutti, organizzatori, Forze dell’ordine, pubblico, per la gestione perfetta dell’aspetto tecnico ma soprattutto per la sicurezza.

Una bellissima vetrina per la nostra città – prosegue l’assessore allo sport, Marco Milani – una vetrina nazionale perché oggi, venerdì 23 ottobre alle ore 17.45 su RAISPORT verrà trasmessa la tappa di Ladispoli, con riprese bellissime che valorizzeranno e faranno conoscere ai telespettatori le nostre terre e i nostri tesori.

Lo Sport, con la Cultura, si dimostra ancora una volta una scommessa vincente per il nostro Turismo”.

L’Ufficio stampa

Ladispoli, 23/10/2020

]]>
http://www.tyrseno.net/oggi-su-rai-sport-la-tappa-del-giro-ditalia-di-ciclocross-a-ladispoli/feed/ 0
Ladispoli – Nuova Acropoli ci invita a scoprire “Il Suono della Bellezza” http://www.tyrseno.net/ladispoli-nuova-acropoli-ci-invita-a-scoprire-il-suono-della-bellezza/ http://www.tyrseno.net/ladispoli-nuova-acropoli-ci-invita-a-scoprire-il-suono-della-bellezza/#respond Thu, 22 Oct 2020 15:34:40 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35738

“Il Philo della Musica” è il nuovo ciclo di incontri, tutti on-line, che Nuova Acropoli dedica alla Musica e a Beethoven, nel 250° anniversario dalla sua nascita. Il primo appuntamento, in diretta streaming sul canale YouTube di Nuova Acropoli, è “Il Suono della Bellezza“, in programma per venerdì 23 ottobre alle ore 19:00 (maggiori info […]]]>

“Il Philo della Musica” è il nuovo ciclo di incontri, tutti on-line, che Nuova Acropoli dedica alla Musica e a Beethoven, nel 250° anniversario dalla sua nascita.
Il primo appuntamento, in diretta streaming sul canale YouTube di Nuova Acropoli, è “Il Suono della Bellezza“, in programma per venerdì 23 ottobre alle ore 19:00 (maggiori info nella home page di www.nuovaacropoli.it).
La maestra Adriana Pricone ci aiuterà a comprendere perchè la Musica è in grado di far vibrare le corde più intime e profonde del nostro essere, approcciandosi all’espressione musicale non solo come forma d’arte, ma anche come linguaggio sacro e riflesso matematico di leggi universali.
Afferra il Philo e partecipa a questo breve viaggio alla scoperta della Musica, dalle origini ad oggi, attraverso il mito, la matematica e lo straordinario effetto Mozart.
Per maggiori informazioni sulle attività ed i corsi di Nuova Acropoli, e per scoprire la filiale più vicina a te, visita il sito www.nuovaacropoli.it
]]>
http://www.tyrseno.net/ladispoli-nuova-acropoli-ci-invita-a-scoprire-il-suono-della-bellezza/feed/ 0
Cerveteri/Ladispoli – Il silenzio non deve tacere! http://www.tyrseno.net/cerveteri-ladispoli-il-silenzio-non-deve-tacere-2/ http://www.tyrseno.net/cerveteri-ladispoli-il-silenzio-non-deve-tacere-2/#respond Thu, 22 Oct 2020 14:58:14 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35734

Sportello di Contrasto e Prevenzione alla Violenza di Genere Piano di Zona Cerveteri-Ladispoli Stiamo vivendo tempi di emergenza sanitaria, complessi e destabilizzanti, dove la sola risorsa risolutiva sembra essere ancor di più la capacità di strutturare reti sociali solide e multi professionali. Il Covid 19 ha esposto le categorie più fragili a rischio di emarginazione […]]]>

Sportello di Contrasto e Prevenzione alla Violenza di Genere

Piano di Zona Cerveteri-Ladispoli

Stiamo vivendo tempi di emergenza sanitaria, complessi e destabilizzanti, dove la sola risorsa risolutiva sembra essere ancor di più la capacità di strutturare reti sociali solide e multi professionali.

Il Covid 19 ha esposto le categorie più fragili a rischio di emarginazione sociale. Questo è tanto più vero per le donne vittime di violenza economica, psicologica e fisica, che nei lunghi mesi di lockdown si sono trovate a dover tutelare la propria salute restando nei luoghi che quella salute la mina: le mura domestiche.

La violenza di genere rappresenta una violazione dei diritti della persona riconosciuta in tutte le sedi istituzionali di ogni Paese civile ed organizzazione internazionale.

Essa rappresenta un fattore di criticità urgente, poiché mina la salute e la personalità delle donne, limita le libertà personali, influenza la sicurezza collettiva, condiziona la crescita del capitale umano e del sistema economico e sociale nel suo complesso.

Il femminicidio è la più estrema forma di violenza contro le donne. A livello mondiale, la maggior parte delle vittime di omicidio è di sesso maschile, ma le donne hanno più probabilità di morire per mano di qualcuno che conoscono.

Dai dati Istat, risulta che durante il lockdown sono state 5.031, il 73% in più sullo stesso periodo del 2019, le telefonate arrivate al numero 1522, il servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità.

Le vittime che hanno chiesto aiuto sono 2.013 (+59%). Tale incremento non è attribuibile necessariamente a maggiore violenza ma alle campagne di sensibilizzazione che hanno fatto sentire le donne meno sole.

Per il Lazio, il tasso di incidenza passa dal 6,8 del 2019 al 12,4 dello stesso periodo del 2020.

Le chiamate motivate da una richiesta di aiuto per violenza subita ammontano a 1.543, ma si chiama anche per avere informazioni sul servizio 1522 (28,3%), o per manifestare altre situazioni di disagio diverse dalla violenza (17,1%).

Nel 60,6% dei casi le chiamate arrivano tra le 9 e le 17; quelle durante la notte e la mattina presto, solitamente in numero minore, hanno raggiunto il 17,5% durante il lockdown.

Il 45,3% delle vittime ha paura per la propria incolumità o di morire; il 72,8% non denuncia il reato subito. Nel 93,4% dei casi la violenza si consuma tra le mura domestiche, nel 64,1% si riportano anche casi di violenza assistita.

Il nostro territorio ha di nuovo operativo il suo sportello di accompagnamento all’uscita dal ciclo della violenza, che svolge la propria attività in rete interistituzionale con FFOO, SS, ASL, e professionisti specializzati.

Il silenzio non deve tacere!

Il numero Donne in Cerchio, il 389-0921510, è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 15. Ricordando sempre il 1522come riferimento per le situazioni emergenziali, attivo h24.

Affrontiamo l’emergenza sanitaria senza dimenticare di mantenere distanza fisica ma non distanza emotiva.

 

 

]]>
http://www.tyrseno.net/cerveteri-ladispoli-il-silenzio-non-deve-tacere-2/feed/ 0
Cerveteri – Tutti al cinema, riapre il Moderno la sala http://www.tyrseno.net/cerveteri-tutti-al-cinema-riapre-il-moderno-la-sala/ http://www.tyrseno.net/cerveteri-tutti-al-cinema-riapre-il-moderno-la-sala/#respond Thu, 22 Oct 2020 14:55:39 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35728

Con immenso piacere il Cinema Moderno di Cerveteri annuncia la riapertura della sala a partire da sabato 24 ottobre. Con grande sforzo siamo riusciti ad accorciare i tempi nell’impresa della manutenzione straordinaria dovuta all’incidente che ci ha costretti alla chiusura forzata. Riapriamo con doppia programmazione: un film nuovo, Lockdown all’italiana, e la ripresa di Mi […]]]>

Con immenso piacere il Cinema Moderno di Cerveteri annuncia la riapertura della sala a partire da sabato 24 ottobre. Con grande sforzo siamo riusciti ad accorciare i tempi nell’impresa della manutenzione straordinaria dovuta all’incidente che ci ha costretti alla chiusura forzata. Riapriamo con doppia programmazione: un film nuovo, Lockdown all’italiana, e la ripresa di Mi chiamo Francesco Totti che ha già registrato un alto indice di gradimento da parte degli spettatori. Tutti i dettagli si trovano nell’annessa locandina.  Con l’occasione ringraziamo di cuore le tantissime persone che attraverso diversi canali di comunicazione ci hanno espresso comprensione, solidarietà e incitamento, alla notizia   del  frangente in questione. Eccoci di nuovo pronti a riaccendere il grande schermo.  Vi aspettiamo.
Cinema Moderno Cerveteri

]]>
http://www.tyrseno.net/cerveteri-tutti-al-cinema-riapre-il-moderno-la-sala/feed/ 0
Cerveteri/Ladispoli – Il silenzio non deve tacere! http://www.tyrseno.net/cerveteri-ladispoli-il-silenzio-non-deve-tacere/ http://www.tyrseno.net/cerveteri-ladispoli-il-silenzio-non-deve-tacere/#respond Thu, 22 Oct 2020 14:48:57 +0000 http://www.tyrseno.net/?p=35725

Sportello di Contrasto e Prevenzione alla Violenza di Genere

Piano di Zona Cerveteri-Ladispoli

Stiamo vivendo tempi di emergenza sanitaria, complessi e destabilizzanti, dove la sola risorsa risolutiva sembra essere ancor di più la capacità di strutturare reti sociali solide e multi professionali.

Il Covid 19 ha esposto le categorie più fragili a rischio di emarginazione sociale. Questo è tanto più vero per le donne vittime di violenza economica, psicologica e fisica, che nei lunghi mesi di lockdown si sono trovate a dover tutelare la propria salute restando nei luoghi che quella salute la mina: le mura domestiche.

La violenza di genere rappresenta una violazione dei diritti della persona riconosciuta in tutte le sedi istituzionali di ogni Paese civile ed organizzazione internazionale.

Essa rappresenta un fattore di criticità urgente, poiché mina la salute e la personalità delle donne, limita le libertà personali, influenza la sicurezza collettiva, condiziona la crescita del capitale umano e del sistema economico e sociale nel suo complesso.

Il femminicidio è la più estrema forma di violenza contro le donne. A livello mondiale, la maggior parte delle vittime di omicidio è di sesso maschile, ma le donne hanno più probabilità di morire per mano di qualcuno che conoscono.

Dai dati Istat, risulta che durante il lockdown sono state 5.031, il 73% in più sullo stesso periodo del 2019, le telefonate arrivate al numero 1522, il servizio pubblico promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità.

Le vittime che hanno chiesto aiuto sono 2.013 (+59%). Tale incremento non è attribuibile necessariamente a maggiore violenza ma alle campagne di sensibilizzazione che hanno fatto sentire le donne meno sole.

Per il Lazio, il tasso di incidenza passa dal 6,8 del 2019 al 12,4 dello stesso periodo del 2020.

Le chiamate motivate da una richiesta di aiuto per violenza subita ammontano a 1.543, ma si chiama anche per avere informazioni sul servizio 1522 (28,3%), o per manifestare altre situazioni di disagio diverse dalla violenza (17,1%).

Nel 60,6% dei casi le chiamate arrivano tra le 9 e le 17; quelle durante la notte e la mattina presto, solitamente in numero minore, hanno raggiunto il 17,5% durante il lockdown.

Il 45,3% delle vittime ha paura per la propria incolumità o di morire; il 72,8% non denuncia il reato subito. Nel 93,4% dei casi la violenza si consuma tra le mura domestiche, nel 64,1% si riportano anche casi di violenza assistita.

Il nostro territorio ha di nuovo operativo il suo sportello di accompagnamento all’uscita dal ciclo della violenza, che svolge la propria attività in rete interistituzionale con FFOO, SS, ASL, e professionisti specializzati.

Il silenzio non deve tacere!

Il numero Donne in Cerchio, il 389-0921510, è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 15. Ricordando sempre il 1522come riferimento per le situazioni emergenziali, attivo h24.

Affrontiamo l’emergenza sanitaria senza dimenticare di mantenere distanza fisica ma non distanza emotiva.

 

 

]]>
http://www.tyrseno.net/cerveteri-ladispoli-il-silenzio-non-deve-tacere/feed/ 0